Giorgia Silvestri a Vicenzaoro e Mercanteinfiera: impressioni e curiosità dell’esperta romana

Giorgia Silvestri colonna portante insieme al marito Roberto Fresta della boutique romana Conte Orologi, specializzata nella vendita di segnatempo second hand, ha partecipato a Vicenzaoro, uno dei più importanti eventi internazionali dedicati al mondo del gioiello e dell’alta orologeria
Giorgia Silvestri a Vicenzaoro e Mercanteinfiera:  impressioni e curiosità dell’esperta romana

Roma, 9 ottobre 2023 – Giorgia Silvestri colonna portante insieme al marito Roberto Fresta della boutique romana Conte Orologi, specializzata nella vendita di segnatempo second hand, ha partecipato a Vicenzaoro, uno dei più importanti eventi internazionali dedicati al mondo del gioiello e dell’alta orologeria, svoltosi dall’8 al 12 settembre nel quartiere fieristico di Vicenza.

Riconosciuta influencer (https://www.instagram.com/giorgiasilvestrii/) e voce femminile esperta del settore dei segnatempo di lusso, Giorgia ha avuto modo di incontrare in fiera molti dei suoi follower appassionati di orologi e scambiare con loro idee e impressioni sui preziosi oggetti esposti alla fiera.

“Con oltre 1.200 espositori provenienti da 34 nazioni e il 50% dei visitatori in arrivo dall’estero, Vicenzaoro conferma sempre di più il suo posizionamento internazionale – commenta Giorgia – Una delle cose che mi ha colpito di più sono gli elevatissimi standard di sicurezza, sia all’accesso in fiera che all’interno. Alcuni brand hanno ancora timore ad esporre le loro preziose creazioni nelle fiere di settore, ma a Vicenzaoro possono stare tranquilli!”.

Tra le proposte presenti che hanno maggiormente colpito Giorgia, quelle della maison svizzera di orologeria Andersen Genève: “Agli orologi Andersen Genève viene dedicata molta attenzione sul web e nei forum di appassionati e vedendoli dal vivo capisco il perché: sono estremamente belli e rifiniti con la massima attenzione ai più piccoli dettagli” commenta Giorgia.

A Vicenza, la giovane imprenditrice ha anche avuto modo di incontrare e scambiare opinioni sul settore con Fabrizio Dellachà, fondatore e ceo di W.O.I. – Watches of Italy, il collettivo nato nell’ottobre 2019 con l’obiettivo di aggregare e creare sinergia tra operatori italiani del settore dell’orologeria e dell’accessoristica legata al mondo degli orologi.

“A Vicenzaoro W.O.I. ha portato una selezione estremamente interessante di piccoli brand italiani dell’orologeria, tra cui Venezianico, il cui simbolo è una croce che richiama quella della Torre dell’Orologio di Piazza San Marco a Venezia; Fathers, con i suoi orologi dalla lunetta unica al mondo, con la ceramica protetta dall’acciaio sia nella parte interna che esterna; e Out of Order, brand veneto che proprio quest’anno compie 10 anni, le cui creazioni sono caratterizzate dalla particolare rifinitura ’Damaged in Italy’, che dà ai segnatempo un aspetto ‘vissuto’ e li rende diversi l’uno dall’altro” osserva Giorgia.

Un altro incontro significativo è stato quello con Roberto Lenti, artigiano specializzato nel restauro e nella rimessa a nuovo dei bracciali di orologi di lusso delle principali griffe, definito da Giorgia semplicemente “il mago dei bracciali”!

“Penso sia riduttivo definire Vicenzaoro una fiera: per la bellezza delle creazioni esposte, vere e proprie opere d’arte, penso si possa definire una mostra, dove qualità, innovazione e passione si percepiscono in ogni singolo stand!” sostiene Giorgia Silvestri.

L’esperta di orologi ha inoltre presenziato a Mercanteinfiera, la Mostra Internazionale di Modernariato, Antichità e Collezionismo che si svolge a Parma due volte all’anno, ospitando antiquari da tutta Europa che propongono pezzi unici – tra cui ovviamente anche orologi – ai cultori e ai collezionisti dell’antiquariato e del vintage.

“Mercanteinfiera è un vero e proprio punto di riferimento per il mercato del secondo polso. L’affluenza al salone è stata molto alta, con anche tantissimi giovani. Vi si può trovare davvero di tutto, dai pezzi molto rari ad orologi moderni ancora in produzione. Alcuni stand superavano addirittura i cinque milioni di euro di merce esposta! – racconta Giorgia – Tra gli incontri più emozionanti, sicuramente quello con Stefano e Giorgio Mazzariol, tra i commercianti di orologi vintage più conosciuti al mondo, vere e proprie icone del secondo polso”.

 

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Cerca nel sito
Non perderti le ultime

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

No spam, solo aggiornamenti. Inoltre potrai rimuoverti con un click.