Le professioni del futuro nel settore orafo e gioielliero

Oltre 500 studenti ai GOLDEN TALK d’apertura di VIOFF GOLDEN GENERACTION. Un’intera mattinata dedicata all’orientamento assieme alle più importanti aziende italiane.

Lavoro e carriera nel settore oro: oltre 500 gli studenti delle scuole Superiori e dei corsi post-diploma di Vicenza e provincia che hanno partecipato oggi al teatro San Marco ai “Golden Talk” d’apertura di “VIOFF Golden Generaction”, l’edizione del Fuori Fiera di Vicenzaoro dedicata alla Generazione Z. La mattinata, interamente rivolta alla formazione e all’orientamento, ha aperto una finestra sulle tantissime opportunità professionali offerte dal poliedrico mondo orafo, gioielliero e dell’orologeria, per rispondere alle domande dei giovani attraverso gli approfondimenti dei più importanti rappresentanti delle aziende orafe nazionali.

Ad aprire i lavori Claudia Piaserico, presidente di Federorafi; presenti il sindaco di Vicenza Giacomo Possamai, Maria Cristina Franco, vicepresidente della Provincia di Vicenza ed Elena Donazzan, assessore regionale all’Istruzione, Formazione, Lavoro e Pari Opportunità. Ad inaugurare la mattinata anche un videomessaggio di saluti di Marco Carniello, Global Exhibition Director Jewellery & Fashion di Italian Exhibition Group.

«Workshop e incontri come quello di oggi sono fondamentali per far conoscere il settore orafo, perché ad oggi dobbiamo purtroppo fare un mea culpa: abbiamo raccontato molto poco il nostro mondo e le professionalità che offre. Nell’immaginario delle persone è ancora il “laboratorio artigianale”, mentre oggi richiede in realtà professionalità estremamente peculiari, che spaziano dall’arte dell’incisione alla stampa 3D. È quindi ancora fondamentale l’artigianalità, ma allo stesso tempo, è importante l’innovazione tecnologica, e quindi è una possibilità d’impiego anche per i ragazzi che hanno una propensione verso la tecnologia» ha detto Claudia Piaserico, presidente Federorafi.

Giacomo Possamai, sindaco della Città di Vicenza ha affermato: «L’industria dell’oro è la storia del nostro territorio, ma è anche il suo futuro. La nostra economia per decenni è stata in larga parte aiutata, basata e costruita sul distretto orafo. Ma ancora oggi il settore orafo è importante per Vicenza e la sua economia. Ma non basta, dobbiamo continuare a innovare, a inventare e ad avvicinare gli studenti a questo mondo virtuoso. È grazie a iniziative come VIOFF e i Golden Talk che si possono raccontare le eccellenze di un settore che sarà ancora decisivo per il futuro della nostra provincia».

Maria Cristina Franco, vicepresidente Provincia di Vicenza ha approfondito: «In questi ultimi anni c’è stata una grande attenzione verso l’orientamento per aiutare i ragazzi in un momento di scelte importanti, con una moltiplicazione delle iniziative in tal senso. Vicenza è la provincia in Veneto che può vantare il maggior numero di istituti superiori, con un’offerta formativa che ha iniziato a tenere in grande considerazione le richieste delle categorie economiche del territorio. Il settore orafo, in particolare, è in grande ripresa ed ha bisogno di un ventaglio di professionalità specifiche: stiamo quindi cercando di andare incontro anche alle richieste di questa filiera fondamentale».

Elena Donazzan, assessore all’Istruzione, Formazione, Lavoro, Pari Opportunità della Regione Veneto ha commentato «Vicenza ha una vocazione straordinaria, anche di attrattività. La fiera è il vettore, ma esiste un tessuto di imprese presenti nel mercato internazionale con grande efficacia. Il made in Italy è un valore ed è una vera e propria capacità di stare sul mercato. Come Regione Veneto ci siamo interrogati su che tipo di percorsi formativi servissero per offrire professionalità alle imprese. Abbiamo investito quindi sugli ITS per dare un’alta formazione specialistica che sia davvero collegata con le imprese»
A confrontarsi con gli studenti per parlare di nuove professioni, innovazioni tecnologiche e apporti creativi: Barbara Zanotto, Lustraressa Pesavento; Andrea Variati, Digital Marketing Manager Fope; Chiara Fabbri, Jewelery Designer Fope; Gianni Corrado, IMO; Marco Braggion, Tagliatore pietre presso Crivelli e Giulia Drago di Umana. Hanno moderato gli interventi Alessia Crivelli, Direttore Generale Crivelli e vicepresidente Federorafi, e Gianluca Cravera.

Hanno partecipato ai Golden Talk le classi terze, quarte e quinte delle seguenti scuole secondarie di secondo grado: IPSIA F. Lampertico, ITIS Rossi, ITE G. Piovene, IIS Almerico Da Schio e IIS Boscardin, oltre al secondo anno dell’ITS Academy Turismo Veneto e alla Gold Academy Vicenza.

Con questo appuntamento prende il via VIOFF Golden Generaction, il Fuori Fiera di Vicenzaoro, manifestazione nata dalla sinergia tra l’Amministrazione comunale di Vicenza e Italian Exhibition Group (IEG) che illuminerà la città fino a domenica 21 gennaio 2024, con moltissimi appuntamenti tra arte, musica, spettacolo e cultura. Un ricco calendario che coinvolgerà adulti e bambini, turisti e buyer internazionali del settore orafo nel centro storico, dove sarà possibile trovare numerose attività, ideate grazie alla partecipazione di ristoratori, negozianti, musei e artisti.

Proseguirà invece fino a martedì 23 gennaio il Salone Internazionale del Gioiello, organizzato da IEG, evento mondiale che riunisce i settori orafo gioielliero e l’orologeria; la miglior produzione Made in Italy giungerà dai principali distretti manifatturieri e le eccellenze internazionali presenteranno nuovi prodotti, anteprime di collezione e lanceranno i trend del gioiello. Con Vicenzaoro January 2024 la Fiera dell’oro celebra il suo 70° anniversario.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Cerca nel sito
Non perderti le ultime

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

No spam, solo aggiornamenti. Inoltre potrai rimuoverti con un click.