Funzionalità e simbolo diventano un gioiello. Jewellery on Technology è la collezione di lancio di Juntao (Asa) Ouyang (Cina, 1997), una serie composta da quattro anelli e quattro paia di orecchini che nasce dall’interesse per la tecnologia e il suo rapporto con il corpo umano. Start, stop, pause, forward sono i simboli da cui parte la ricerca, segni che siamo abituati a vedere ogni giorno e che l’artista sceglie di fissare in materiali preziosi.
La nuova collezione di Giorgio Visconti, dal significativo title “Luce”, Trae ispirazione dagli anni ’90. I gioielli delle 22 linee che la compongono sono infatti pensati per una donna contemporanea, attenta alle tendenze e che reinterpreta i gioielli partendo da un concetto personale di eleganza, dando spazio all’essenzialità, alle linee pulite, ai dettagli ricercati che fanno della loro semplicità un punto di forza.